Se lavori in uno staff e diversi operatori gestiscono lo stesso profilo ZaK, tramite questa funzionalità puoi assegnare permessi ai tuoi operatori. In questo modo assegni ad ogni operatore solo alcune aree di competenza e d'intervento alle varie sezioni di Zak. Come per ogni funzionalità per prima cosa devi configurarla dal pannello di quelli disponibili al seguente link.

↳ Link utile: Auth Factory > Zak (All-in-One) > Impostazioni > Configurazioni



Questo avviene creando diversi "utenti" in ZaK Team (questi utenti hanno poteri limitati). Ogni utente ha un nome ed una sua password e potrai rivelare al tuo operatore le credenziali del rispettivo utente in modo che accedendo con quella password, egli sarà limitato ai poteri attribuiti al suo utente.


Una volta configurata la funzionalità, appena entrato nel profilo Zak con le normali credenziali di accesso, viene richiesto un'ulteriore login per riconoscere l'utente.



                                    

L'operatore che si autentica in questo secondo login con le credenziali del proprio utente avrà solo i permessi relativi a quell'utente. Se l'operatore tenta di accedere ad una sezione a lui preclusa viene nuovamente proposto il login (per permettergli di accedere eventualmente con un'altro utente adeguato). Senza credenziali di un'utente adeguato, l'operatore non potrà entrare in quella sezione di ZaK.

ZaK riporta il nume dell'utente in cima alla pagina.

Configurazione

Prima di procedere con la definizione degli utenti, devi innanzitutto definire i gruppi di utenze. Ad ogni gruppo sono associati i permessi e i poteri che avranno gli utenti di quel gruppo.

                        

In fase di creazione del gruppo o cliccando in un gruppo esistente, potrai assegnare i suoi permessi.


Una volta creati i gruppi, puoi procedere con la creazione dei vari profili utente. Un utente è definito tramite nome, password e gruppo di appartenenza. Gli utenti legati ad un gruppo avranno i poteri definiti nel gruppo.

 

Quando attivi questa funzionalità, subito ti viene richiesto di definire l'utente amministratore. Questo è l'unico utente non legato ad alcun gruppo di permessi e avrà il massimo potere, compreso quello d'intervento sul ZaK Team stesso. Nel caso tu utilizzi questa funzionalità nello ZaK monitor, che traccia le azioni effettuate sul pannello di controllo, viene indicato anche il nome dell'utente che ha svolto l'azione.